Nessuno ha capito la nostra idea, ma ora vale oltre $ 1 miliardo

Il settimanale della BBC, The Boss, presenta diversi leader aziendali di tutto il mondo. Questa settimana parliamo con Howie Liu, fondatore e amministratore delegato della AirTable per start-up in rapida crescita.

Crede che il capo della Silicon Valley, Howard Liu, stia pensando a un’idea che potrebbe guadagnare decine di miliardi di dollari. E con un po ‘di fortuna, dice alla BBC, la sua compagnia AirTable sarà quella che la eseguirà.

“È un’opportunità profondamente grande, non diversamente dalla scala di Amazon, Facebook o Google”, afferma senza ironia.

“Penso solo che ci sarà questo cambiamento radicale che avverrà in termini di come le persone possono interagire con il software.”

La grande idea? Fogli di calcolo, ma meglio. Fogli di calcolo, ma più ricchi .

I fogli di calcolo sono comunemente utilizzati da professionisti come commercialisti per ordinare i dati, produrre grafici e fare somme. Ma la maggior parte di noi li trova troppo tecnici per usarli in modo tutt’altro che semplice.

Come la prima “app killer” del computer ha cambiato tutto
AirTable cambia ciò, afferma Liu, rendendo così facile che le persone che in genere non hanno capacità di codifica – come gli allevatori di bestiame – possano creare complessi sistemi cloud per quello che fanno, come tenere traccia di mucche e attrezzature.

‘Occhi velati’
L’app è diventata un successo travolgente, attirando clienti di alto profilo come la società di intrattenimento Netflix, la casa automobilistica elettrica Tesla e la rivista e il sito Web Time.

La società vale anche $ 1,1 miliardi (£ 850 milioni), in base al suo ultimo round di finanziamento, nonostante abbia avuto un prodotto sul mercato per quattro anni.

Immagine copyrightGETTY IMAGES
Didascalia immagine Il
capo della Salesforce Marc Benioff ha avvisato il sig. Liu e i suoi partner all’inizio
Spiegare il concetto agli investitori è stato difficile all’inizio della società, ammette Liu, che ha co-fondato l’attività nel 2012 ed è anche amministratore delegato di AirTable. Non sembrava esattamente un’idea completamente nuova.

“Il concetto di un foglio di calcolo precede persino il calcolo. I fogli di calcolo sono stati la prima app killer”.

E così, quando lui e i suoi soci hanno partecipato alle riunioni degli investitori armati del loro “pitch deck”, hanno offerto ben poco di ciò che gli investitori si aspettavano di sentire.

“Vedi tutti questi deck pitch là fuori che mostrano un grafico di crescita, dimensioni del mercato e tutto quel genere di cose. I nostri non assomigliavano affatto a quello.”

Invece hanno fatto un caso filosofico per AirTable e come potrebbe trasformare il mondo del lavoro.

Immagine copyrightAIRTABLE
Didascalia immagine
AirTable tenta di semplificare l’utilizzo dei fogli di calcolo
“Onestamente, penso che molti occhi siano appena passati in rassegna. Ricordo distintamente alcuni casi, anche con gli investitori che hanno detto di sì, in cui hanno detto ‘non capiamo davvero di cosa stai parlando’.”

In definitiva, ciò che ha coinvolto quegli investitori è stata la fiducia nel team AirTable stesso, che secondo Liu era forse più importante in una fase così precoce.

“Esistono molti modi per fallire una grande idea con una squadra cattiva, mentre anche un’idea sconosciuta con una grande squadra può avere successo”.

“Pensavo fossimo cinesi?”

Liu è cresciuto a College Station, in Texas, “a due ore da Houston e a tre ore da Dallas”.

Scherza sul fatto che il suo background familiare è così complicato che sua madre non ha nemmeno cercato di spiegarglielo fino a quando non aveva circa 10 anni.

“Tutti e quattro i miei nonni erano coreani”, afferma. “Ma durante la seconda guerra mondiale si trasferirono, come molti coreani, in Cina. I miei genitori erano entrambi nati in Cina, ma si trasferirono negli Stati Uniti prima che io nascessi.”

I suoi genitori pensavano che sarebbe stato “troppo confuso” da quel tipo di storia, e non è stato fino a quando non ha dovuto fare un saggio di storia familiare per la scuola che gli è stato spiegato.

“Ho intervistato i miei nonni e ricordo di essere stato” aspetta un secondo, pensavo fossimo cinesi? ” Ero molto confuso “.

Immagine copyrightHOWIE LIU
Didascalia immagine
Il background di Liu è coreano-cinese, ma è cresciuto negli Stati Uniti
Meno confuso stava imparando a programmare. A 13 anni, Liu ha preso uno dei libri di suo padre sul C ++, il linguaggio di programmazione, e si è insegnato in poche settimane.

A soli 16 anni, ha iniziato a studiare progettazione computazionale del profilo aerodinamico alla Duke University in North Carolina. Fu qui che incontrò i suoi eventuali co-fondatori di AirTable, Andrew Ofstad ed Emmett Nicholas, anche se i tre non avrebbero lavorato insieme fino a tardi nelle loro vite.

La prima attività di Liu fu Etacts, una società di gestione delle relazioni con i clienti (CRM). È stato acquistato dal gigante del software Salesforce nel 2011 per una somma non divulgata.

La vendita ha dato a Liu il lusso della sicurezza finanziaria all’avvio di AirTable, ma l’acquisizione, riflette, lo ha lasciato un po ‘vuoto.

“Ho finito per essere molto fortunato ad avere questo risultato finanziario che ha cambiato la vita”, afferma. “Ma è stato un fallimento, nel senso che non abbiamo mai realmente costruito un vero business, un’organizzazione con la propria cultura”.

Altre caratteristiche di The Boss :

Un’idea dolce che ha creato un business da $ 40 milioni
Il capo del negozio di mappe che ha preso la lunga strada
L’affamato 26enne che ha fondato un’azienda alimentare da 100 milioni di sterline
Questo boss ha pagato $ 1 milione per portare famiglie di rifugiati nella sua città
Tuttavia, lo ha portato nella stanza con persone potenti quando aveva bisogno del supporto per AirTable – persone come Marc Benioff, amministratore delegato di Salesforce e uno degli uomini più influenti nel settore tecnologico.

Non è stato venduto sull’idea del signor Liu e ha suggerito che invece si sono sforzati di creare un modo migliore di raccogliere cartelle cliniche elettroniche. Hanno ignorato il suo consiglio.

“Non è che pensassimo con arroganza di sapere di meglio”, ricorda Liu. “Marc è stato estremamente generoso con il suo tempo e i suoi consigli. Ci stava facendo un enorme favore.”

La società con sede a San Francisco ha ancora circa 80.000 clienti commerciali, ma questa cifra è in crescita. Numerosi altri utenti famosi stanno contribuendo a spargere la voce, anche se l’azienda ha trovato popolarità anche tra le imprese molto più piccole, in particolare le organizzazioni senza fini di lucro.

Quando l’uragano Harvey ha colpito il Texas e la Louisiana nel 2017, AirTable è stato utilizzato per registrare animali domestici salvati e riunirli con i loro proprietari. Il sito ha un piano gratuito, con funzionalità e capacità limitate e piani mensili a pagamento per le piccole imprese.

Il successo rende AirTable, abbastanza comodamente, un “unicorno” – il soprannome per le società private valutate per oltre un miliardo di dollari. È uno status symbol più ricercato a San Francisco, ma il sig. Liu sussulta per il termine.

Immagine copyrightAIRTABLE
Didascalia immagine
AirTable ha sede nel quartiere alla moda di San Francisco, ma Liu è diffidente nei confronti dello spettacolo della città
“Sembra visceralmente … di cattivo gusto. Penso che sia un’etichetta che ha gravitas non necessarie o artificiali.”

Sente che troppe start-up, in particolare nello show-offish di San Francisco, usano il tag unicorno “insignificante” per apparire più grandi e più impressionanti di quanto sia giustificato.

“A breve termine, puoi fingere. Ma se ti concentri così tanto su ciò che gli altri pensano di te, non ti concentri sulle cose giuste. A lungo termine, ciò che conta davvero sono i fondamenti della tua attività.”

Alex Wilhelm, caporedattore del sito Web di monitoraggio degli investimenti Crunchbase, cita diversi fattori nell’appello di AirTable.

“AirTable colpisce alcune tendenze di cui i venture capitalist sono attualmente entusiasti”, afferma.

“Tocca l’idea che oggi i consumatori stanno diventando più disposti a pagare una piccola tassa affinché i software organizzino la loro vita personale o lavorativa.

“Ed è qualcosa che i venture capitalist possono usare se stessi e capire. Non sottovalutare mai il potere di quello.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *