Microsoft anticipa il futuro dei documenti di Office con Fluid Framework per il Web

Microsoft ha presentato per la prima volta il suo Fluid Framework all’inizio di quest’anno come il futuro della collaborazione Web e dei servizi condivisi o interattivi. La società sta lanciando un’anteprima di questo lavoro oggi e offre alcune ulteriori informazioni su cosa sia esattamente Fluid Framework. Fluid alimenterà il futuro delle esperienze collaborative per Office sul Web, ma è anche progettato per essere molto di più, grazie a un nuovo modello di documento componente.

“Riteniamo di dover davvero fare il cuore dell’innovazione tecnologica in settori chiave”, spiega Jared Spataro, capo di Microsoft 365, in un’intervista a The Verge . “Il fluido è un modo per noi di innovare in collaborazione, ma anche nel futuro di un documento nella creazione di contenuti”. Questo nuovo modello di documento consente agli autori di separare il contenuto e utilizzarlo attraverso app e documenti flessibili.

“Prende il concetto di quello che era un documento e lo fa esplodere e lo sostituisce con un grande indirizzo cloud nel cielo”, rivela Spataro. “Ti consente, a quell’indirizzo cloud, di posizionare diversi componenti di contenuto in modo che tutto, dalle parole scritte alle tabelle, alle visualizzazioni come grafici tutti insieme in un unico posto.” Fluid ti consentirà quindi di accedere a tutti questi contenuti in tempo reale, quindi è pienamente collaborativo e condivisibile con gli altri.

Per i servizi di Microsoft, Fluid inizierà a comparire in chat in Teams, o mail in Outlook, portali in SharePoint, note in OneNote e una varietà di documenti in Office. Microsoft ha precedentemente dimostrato la traduzione dal vivo in Word per tutti i partecipanti a un documento e la possibilità di condividere tabelle in tempo reale direttamente all’interno di un’interfaccia di chat di Microsoft Teams.

“Il documento è stato il quadro principale su come le persone pensano alla creazione di contenuti … Fluid fa solo un passo indietro e dice che non abbiamo solo un documento che è dominato da un tipo di contenuto o un altro”, afferma Spataro. “Non limitiamoci a essere Excel per i numeri, o Word è per le parole, e PowerPoint è per le visualizzazioni, invece ti diamo la libertà di dire ‘ciò che non c’era più documento’ e invece questa è una tela e la tela è intelligente.”

Una parte fondamentale di Fluid è che anche i servizi basati sull’intelligenza artificiale saranno in grado di collegarsi, quindi potresti avere cose come Cortana che lavorano a fianco di un documento e portano utili informazioni o immagini di cui stai scrivendo. Gli sviluppatori avranno un’anteprima anticipata di questo Fluid Framework per creare app e servizi che lo utilizzano e Microsoft sta anche aprendo un’anteprima pubblica di Fluid per mostrare l’esperienza dell’utente finale.

Spetterà davvero agli sviluppatori mostrare ciò che è possibile con il Fluid Framework di Microsoft, ma la società è sicura di avere “velocità e scalabilità leader del settore” per questa nuova tecnologia per rimodellare davvero il web. L’anteprima inizia oggi alla conferenza Ignite di Microsoft e saremo tenuti a vedere molto di più quando la conferenza degli sviluppatori Build dell’azienda inizierà il prossimo maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *