Adobe Aero trasforma i livelli di Photoshop in esperienze AR interattive

Adobe sta rilasciando la sua app di realtà aumentata Aero oggi alla sua conferenza annuale Max. L’app iOS gratuita consente ai progettisti di creare esperienze AR senza conoscenze di programmazione. Al contrario, l’app utilizza programmi Adobe, consentendo agli utenti di importare file 3D da livelli Dimension e 2D da Photoshop e Illustrator per creare esperienze interattive.

Aero è pensato per essere intuitivo per i progettisti senza esperienza di progettazione 3D, consentendo agli utenti di creare scene AR all’interno dell’app con istruzioni dettagliate. L’app può essere utilizzata anche con software di terze parti come Maya e C4D. Gli utenti possono posizionare oggetti scalabili in scene visualizzate tramite le fotocamere del telefono o del tablet e aggiungere trigger di animazione che reagiscono al tocco. Gli artisti possono anche aggiungere esperienze interattive disegnando il percorso del movimento per un oggetto da seguire.

Aero è stato presentato per la prima volta in anteprima durante il WWDC di Apple lo scorso anno, dove Adobe ha annunciato che stava collaborando con Apple e Pixar per creare un nuovo formato di file unificato, chiamato USDZ, che avrebbe funzionato su iOS. Il formato del file consente agli utenti di inviare anteprime dei loro progetti Aero ai loro amici su iMessage e si riprodurranno automaticamente su iPhone senza che l’altro utente debba scaricare nulla.

Adobe Aero rappresenta le ambizioni dell’azienda di spostarsi nell’AR e nello spazio di realtà mista e incoraggiare più designer a creare contenuti coinvolgenti utilizzando le app Creative Cloud con cui hanno già familiarità. Per maggiori dettagli, consulta il post sul blog degli annunci di Adobe qui .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *