3D Systems collabora con i leader della costruzione navale per migliorare la resistenza alla corrosione delle parti metalliche stampate in 3D

La Guida alla corrosione esplorerà come la produzione di additivi metallici può avere un impatto positivo sulla costruzione navale e sulla fabbricazione di munizioni. (Immagine gentilmente concessa da Huntington Ingalls Industries)

3D Systems sta sviluppando una guida alla progettazione delle prestazioni di corrosione per la stampa diretta in metallo di leghe di nichel che potrebbe aiutare a ridurre i costi di manutenzione nel settore navale.

La società ha ottenuto un contratto da America Makes e dal Dipartimento della Difesa (DoD) e collaborerà con Newport News Shipbuilding , Northrop Grumman Innovation Systems ed esperti di corrosione presso l’ Università di Akron . Insieme, le organizzazioni raccoglieranno dati sulla corrosione ed esploreranno il modo in cui i componenti fabbricati in modo aggiuntivo possono essere finiti in modo da limitare il deterioramento causato dall’acqua salata.

Questo programma di ricerca e sviluppo è stato commissionato per far fronte ai costi di manutenzione specifici della corrosione per $ 8,5 miliardi annui della Marina statunitense. Si dice che la corrosione sia accelerata quando le parti hanno subito trattamenti termici e processi di lavorazione che causano stress e indeboliscono le proprietà del metallo. La produzione additiva offre la possibilità di ridurre i tempi di produzione e consegna, mentre la tecnologia DMP (Direct Metal Printing) di 3D Systems in particolare è considerata un processo di produzione ideale a causa del suo basso contenuto di ossigeno e della capacità di produrre componenti di alta qualità. Si spera con questo sforzo di ricerca e sviluppo, verrà acquisita una migliore comprensione della corrosione delle parti prodotte in modo aggiuntivo e verranno trovate soluzioni su come migliorare la resistenza alla corrosione.   

I partner cercheranno di identificare i meccanismi specifici che causano corrosione nelle piattaforme del sistema navale navale e nelle armi ad alta velocità realizzate con leghe di nichel. Sosterranno 240 test con quattro diverse finiture superficiali e quattro diversi trattamenti termici per valutare la fessura, la corrosione da stress e le modalità di corrosione galvanica. Anche la finitura superficiale e il tempo di ricottura post-costruzione saranno variati per simulare la gamma di condizioni superficiali, la micro-segregazione elementare e le fasi secondarie deleteri presenti nei componenti dispiegati.

“Riteniamo che il post-processo per componenti fabbricati in modo aggiuntivo possa essere progettato per limitare la corrosione in un ambiente di acqua salata”, ha commentato il dott. Jared Blecher, Principal, Aerospace & Defence Engineering di 3D Systems. “Attraverso i nostri sforzi di ricerca e sviluppo, i tassi di corrosione saranno quantificati per le parti prodotte in modo aggiuntivo, quindi gli utenti finali avranno dati migliori per decidere quando ispezionare o sostituire le parti. Inoltre, esploreremo il valore del trattamento termico per aiutare a migliorare le proprietà meccaniche del pezzo e mitigare la corrosione e infine i costi “.

“Siamo entusiasti di collaborare con 3D Systems su questo importante sforzo”, ha aggiunto Charles Southall, Vice Presidente di Engineering and Design per Newport News Shipbuilding. “L’anno scorso abbiamo collaborato per qualificare le tecnologie di produzione di additivi metallici per costruire navi da guerra navali e installare la tecnologia DMP di 3D Systems. Non vediamo l’ora di espandere tale lavoro sviluppando standard di progettazione per contribuire a creare parti più durevoli e, in definitiva, migliorare la qualità della flotta delle nostre forze armate “.

“La creazione di una guida alla progettazione delle prestazioni da parte di 3D Systems ha affermato che il suo partner di progetto avrà un enorme valore per il Dipartimento della Difesa”, ha dichiarato il direttore esecutivo di America Makes John Wilczynski.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *